"Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto." (Italo Calvino)
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

UniVersi 5 - Nuovo Regolamento
(1 Online) (1) Ospite

ARGOMENTO: UniVersi 5 - Nuovo Regolamento

UniVersi 5 - Nuovo Regolamento 30/09/2013 10:41 #9428

Ecco la bozza del nuovo regolamento per UniVersi 5; dite cosa vorreste cambiare/aggiungere/togliere, non trascurate niente, neanche le cose più piccole.


REGOLAMENTO


Struttura del Concorso

Il concorso è costituito da 9 tornate di racconti, ognuna delle quali dedicata ad un tema precedentemente stabilito.
Gli utenti potranno scegliere in totale libertà se partecipare a tutte o solo ad alcune delle tornate, scrivendo e postando un racconto che abbia come tema quello indicato per la rispettiva tornata.
I temi scelti sono i seguenti, in ordine cronologico:

1. Fanatismo
2. Il giorno sbagliato
3. Stelle come polvere
4. Il popolo della notte
5. La grande opera
6. Gelidi tramonti
7. Domani
8. Vertigine
9. Il venditore

Al termine della fase di scrittura si procederà prima con una fase di votazione e poi con una di commento; contemporaneamente all'inizio della fase di votazione verrà dato il via alla tornata successiva.


Fase di Scrittura

I partecipanti dovranno postare i propri racconti in forma anonima, tramite l'utilizzo dell'account:

Nome utente: Titivillus
Password: universi

Le tornate saranno di due tipi:
1) Lunghe: i racconti non dovranno superare i 12000 caratteri (titolo escluso) e ci sarà un mese e mezzo di tempo a disposizione per postare il proprio racconto.
2) Brevi: i racconti non dovranno superare i 6000 caratteri (titolo escluso) e ci sarà un mese di tempo a disposizione per postare il proprio racconto.
Tornate lunghe e brevi si avvicenderanno durante l'anno con questo schema e calendario:

Tipo di tornata Tempi di scrittura Tema della tornata
Lunga (12000 caratteri) 01/12/2013 --- 15/01/2014 Fanatismo
Breve (6000 caratteri) 16/01/2014 --- 15/02/2014 Il giorno sbagliato
Lunga (12000 caratteri) 16/02/2014 --- 31/03/2014 Stelle come polvere
Lunga (12000 caratteri) 01/04/2014 --- 15/05/2014 Il popolo della notte
Breve (6000 caratteri) 16/05/2014 --- 15/06/2014 La grande opera
Lunga (12000 caratteri) 16/06/2014 --- 31/07/2014 Gelidi tramonti
Lunga (12000 caratteri) 01/08/2014 --- 15/09/2014 Domani
Breve (6000 caratteri) 16/09/2014 --- 15/10/2014 Vertigine
Lunga (12000 caratteri) 16/10/2014 --- 31/11/2014 Il venditore


Per ovviare ad eventuali errori di conteggio dei caratteri, i partecipanti potranno controllare in qualsiasi momento la lunghezza del proprio racconto su questo sito gratuito: www.i-dome.com/microtools/conta-lettere.phtml

Sebbene il tema della tornata sia il riferimento principale ed obbligatorio per l'argomento dello scritto, ogni racconto postato dovrà avere un proprio titolo, così da poterne usufruire come riferimento diretto al racconto.

Ogni utente potrà partecipare alle tornate con solo un racconto; nel caso in cui un partecipante postasse più racconti, verrebbe considerato valido ai fini dell'assegnazione del punteggio solo il racconto con il voto complessivo più basso; in caso di parità verrebbe scelto il racconto postato per primo.

(inserire eventuale regola relativa alla possibilità di edit del racconto)


Fase di Votazione

Il periodo di tempo utile per votare sarà basato sul numero di racconti postati:

da 1 a 3 racconti: 5 giorni
da 4 a 5 racconti: 7 giorni
da 6 a 10 racconti: 10 giorni
11 o più racconti: 15 giorni

La votazione dovrà essere effettuata in forma anonima, mandando un messaggio privato ad un utente raccoglitore, il quale, nel caso in cui fosse votante egli stesso, manderebbe i propri voti ad un altro utente come controprova.
Per votare dovranno essere utilizzati i voti da 1 a 10, compresi i voti mezzi.
Per ogni tornata, la votazione sarà sempre obbligatoria per i relativi scrittori partecipanti.

In modo da evitare che i voti degli autori risultino troppo decisivi in qualsiasi senso, ogni autore votante si vedrà attribuire automaticamente al proprio racconto un voto pari alla media dei voti che lui ha dato agli altri racconti, arrotondato al più vicino ,0 o ,5 (in caso di successivo pari merito in classifica si andrebbero a guardare i decimali). Questo auto-voto verrà conteggiato insieme ai voti che riceverà dagli altri votanti.

Oltre ai voti per i singoli racconti in gara, ogni votante dovrà assegnare un "premio della critica" al racconto che considera scritto in modo migliore. Verrà tenuta una speciale classifica per questo premio.


Fase di Commento

Al termine della fase di votazione l'utente raccoglitore posterà i risultati pubblicamente, svelando gli autori dei racconti, decretando il vincitore di tornata e dando inizio alla fase di commento.

Tutti coloro che hanno partecipato alla fase di votazione sono caldamente invitati a commentare i racconti votati, dato che la fase di commento è sicuramente quella più importante; permette infatti di stabilire un confronto diretto con gli autori e di far capire loro dove poter migliorare.
Gli autori potranno all'occorrenza rinviare di alcuni giorni i commenti, comunicando eventuali difficoltà nel trovare il tempo di commentare, ma, se si rifiuteranno di partecipare a questa fase anche dopo aver superato i problemi di tempo, riceveranno allora un'ammonizione. In caso di successiva recidiva, gli altri utenti si riuniranno per decidere una sua eventuale penalizzazione in termini di classifica.

Per la stesura dei commenti si consiglia di utilizzare una qualche forma di suddivisione in categorie (ad esempio Storia, Scrittura, eccetera), così da facilitare agli autori sia la piena comprensione della valutazione data dei lettori sia le mancanze del racconto o gli aspetti in cui cercare di migliorare.


Assegnazione dei Punti

Regole per assegnare i punteggi di ogni tornata:

- Il primo, il secondo e il terzo classificato prendono 2 punti in più di chi li segue.
- Dal quarto classificato in poi, il punteggio è un semplice conto alla rovescia con lo scarto di 1 solo punto.
- L'ultimo classificato prenderà quindi sempre e comunque 1 punto (tranne che in caso di 3 o meno partecipanti).
- Il primo classificato avrà un totale di punti pari alla somma del numero dei partecipanti alla tornata più il valore 3.

Esempio: in caso di 7 partecipanti, il primo classificato prenderà 7 + 3 = 10 punti; la classifica di tornata sarà quindi la seguente:

1° → 10 punti
2° → 8
3° → 6
4° → 4
5° → 3
6° → 2
7° → 1

- In caso di parità verrà assegnato a tutti i pareggianti il punteggio più alto e verrà quindi saltata la/le posizione/i successiva/e.

Esempio: nell'esempio di prima con 7 partecipanti, in caso di tre utenti pari merito al terzo posto verranno assegnati 6 punti a ciascuno di loro, scalando poi le posizioni successive in questo modo:

1° → 10 punti
2° → 8
3° → 6
3° → 6
3° → 6
6° → 2
7° → 1

Casi che portano all'esclusione dall'assegnazione dei punti:

- Postare il proprio racconto in forma non anonima.
- Postare il proprio racconto senza un titolo.
- Superare il numero massimo di caratteri consentito.
- Non votare gli altri racconti entro il tempo consentito.


Conclusione del Concorso

Al termine del concorso verranno decretati il vincitore della classifica a punti ed il vincitore della classifica del premio della critica.

In bocca al lupo a tutti i partecipanti, ma soprattutto...buon divertimento!
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!
Ultima modifica: 28/11/2013 10:08 Da Tavajigen.

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 11:12 #9431

In questo post dico la mia su tutti i punti:

- scelta nuovi temi:
Mi è piaciuta molto la procedura che abbiamo adottato per UV4, ossia 5 temi proposti da ognuno e poi selezioni tramite votazioni dei temi degli altri; per poi fare un megasorteggio tramite video.
L'unica cosa che modificherei è inserire l'obbligo che ci sia almeno un tema per ognuno di quelli che partecipa alla proposta di temi, credo che sia giusto.

- revisione dei tempi:
Questa secondo me è la nota più dolente e anche più difficile da regolare, dato che accorciare i tempi può voler dire finire il concorso prima e quindi dare più "coesione" al gruppo e più voglia di partecipare, ma al tempo stesso può portare difficoltà di partecipazione a chi ha poco tempo.
C'è però da dire che come discorso generale il tempo per scrivere mancherebbe sempre, cioè sono sicuro che se si mettesse 1 mese o 6 mesi non cambierebbe niente, ci sarebbe sempre quello che scrive subito e quello che si riduce all'ultimo giorno.
Per questo motivo io sarei per un accorciamento dei tempi, non drastico ovviamente, ma significativo.
In particolare sarei o per dare solo 1 mese di tempo per scrivere, mantenendo due proroghe (di una o di due settimane non lo so), o nel dare 2 mesi per scrivere dando solo una proroga (in questo caso di solo una settimana).

- conferma o modifica del numero minimo di racconti necessari (6):
Questo secondo me dipende molto sia dal tempo che daremo per scrivere sia da quanti saremo a partecipare, almeno in partenza ovviamente.
A sensazione direi che ora come ora sarei o per mantenere i 6 racconti o per scendere a 5.

- conferma o modifica del numero massimo dei caratteri:
Qui vale molto la preferenza soggettiva.
Diciamo che io di natura darei un limite massimo di 10mila caratteri, però capisco che questo potrebbe rendere difficile partecipare a chi si sentirebbe troppo legato; per questo potrei valutare addirittura anche un aumento del limite a 15mila caratteri.
In UV4 ho avuto la sensazione che alcuni racconti avrebbero potuto dare di più se il limite fosse stato più alto.
Tutto questo secondo me non cambierebbe la fase di lettura: se un racconto fosse noioso lo sarebbe sia con 12mila caratteri sia con 15mila e quindi terminarne la lettura sarebbe difficile in entrambi i casi; se invece fosse bello non sarebbe difficile arrivare alla fine in qualsiasi caso.

- trovare una possibile soluzione per la questione "sforamento dei caratteri" (openoffice/word):
Qui veramente non saprei che dire.

- revisione metodo di votazione:
Innanzitutto confermerei in pieno la metodologia di assegnazione di punti perché la trovo perfetta (ossia quella che si basa sulla classifica in stile formula 1).
Quello su cui si può lavorare secondo me è il voto che diamo ad un racconto; premetto che sono fermamente contrario al fare cose troppo elaborate perché più il sistema è semplice e più la gente partecipa (quindi eliminerei dal regolamento la parte relativa alla proposta che fece Munin e che non è stata mai usata), però potremmo valutare la suddivisione del voto in due parti.
Ossia io darei un voto per la storia e un voto per la scrittura, cioè fecendo un esempio banale un racconto potrebbe avere una bella storia ma essere scritto male, e quindi potrei votarlo ad esempio 8 e 4.
In questo modo potremmo dare subito veloci indicazioni più precise agli autori su dove hanno sbagliato di più e dove hanno fatto meglio; anche perché a volte dai commenti non si capisce molto.
A quel punto potremmo decidere se fare una media dei due voti, assegnando poi i punti in base alla classifica esattamente come facciamo ora, oppure se addirittura fare due diverse classifiche per il concorso UV5, una basata dalla storia e una sulla scrittura.

- revisione premio della critica:
La proposta di doppio voto che ho fatto nel punto precedente permetterebbe di eliminare il premio della critica, che verrebbe "assorbito" all'interno del voto dedicato alla scrittura.
Se invece si restasse alla votazione singola allora sarei per mantenere il premio della critica.

- revisione della possibilità di editing del racconto entro 24 ore:
Io confermeri la possibilità di editing all'autore per 24 ore, sempre che questo sia possibile farlo a livello di amministrazione per l'account Titivillus, dato che a volte mi sono trovato impossibilitato ad editare il racconto anche se erano passate poche ore; quindi andrà controllato per bene.
Se il racconto viene postato nell'ultima giornata utile allora chiuderei la possibilità di editing a mezzanotte, ossia alla chiusura della tornata, senza poter sforare nel giorno successivo.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!
Ultima modifica: 30/09/2013 13:14 Da Tavajigen.

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:11 #9436

Gran bell'analisi punto per punto.

Concordo anch'io sul fatto che questa stagione di UniVersi ha avuto alcuni elementi positivi (su tutti, la modalità di scelta dei temi e di conteggio dei punti in classifica), che mi sono piaciuti molto.

Concordo su tutte le tue osservazioni, eccetto forse due punti.

- conferma o modifica del numero massimo dei caratteri:
Su questo punto, io sarei per ridurre il numero massimo di caratteri (a 10k o anche 8k). Secondo me, con un numero relativamente alto di caratteri, si ha la tendenza a creare racconti piuttosto strutturati (la differenza tra la stagioni passate di UniVersi e questa, soprattutto in certi racconti, mi pare evidente), che inevitabilmente richiedono un bel po' di tempo. Parlando per esperienza personale, i 3 racconti che ho scritto in questa stagione (America, Il mare e Insonnia) sono stati i miei più lunghi e articolati di sempre qui, e, tra una cosa e un'altra, hanno finito per prendermi ciascuno una giornata intera; cosa che, con tutti gli impegni che si hanno, non sempre è facile ritagliarsi.
A mio avviso, quindi, se si vuole sveltire il concorso (scadenze nell'ordine del mese), dovremmo quindi "imporre" il ritorno per tutti a una forma piuttosto snella, in modo che uno, se trova solo il tempo o l'ispirazione di una "ideina" per un raccontino svelto da scrivere in un paio d'ore, non si senta da scartarla perché troppo distante con il trend generale dei racconti.
L'alternativa potrebbe essere affiancare a UniVersi a 10 tornate, un concorso magari a 3 tornate con tempi di scadenze più lunghi e limite di caratteri magari ancora più alto (20k).

- revisione metodo di votazione:
Personalmente non mi piace molto l'idea del voto distaccato soggetto e scrittura, perché a mio avviso il giudizio per una storia deve essere un tutt'uno, dove ciascuno dà un peso implicito differente alle due cose. Quale sarebbe poi la "vera" classifica?
Sono però ovviamente pronto ad accettare democraticamente ogni scelta.
Marco

"Midnight is where the day begins."
Ultima modifica: 30/09/2013 12:15 Da marcoslug.

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:34 #9437

Tavajigen ha scritto:
In questo post dico la mia su tutti i punti:

- trovare una possibile soluzione per la questione "sforamento dei caratteri" (openoffice/word):
Qui veramente non saprei che dire.



intanto dico qui la mia, il resto lo voglio leggere meglio.


Facciamo come le multe?
Esempio:
limite 50km/h se entro 10 km/h non lo considerano, più mettono un 5km/h per eventuali errori di taratura degli strumenti. In pratica prendi la multa se vai a 65km/h.
Porrebbe essere un'idea. Lasciamo il limite a 12000 (o quello che è) ma sei squalificato senza possibilità di ripensamento se superi i 12200 contati da noi.
  • Cichetto
  • Offline
  • Maestro di scrittura
  • Messaggi: 898

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:46 #9438

Cichetto ha scritto:
Tavajigen ha scritto:
In questo post dico la mia su tutti i punti:

- trovare una possibile soluzione per la questione "sforamento dei caratteri" (openoffice/word):
Qui veramente non saprei che dire.



intanto dico qui la mia, il resto lo voglio leggere meglio.


Facciamo come le multe?
Esempio:
limite 50km/h se entro 10 km/h non lo considerano, più mettono un 5km/h per eventuali errori di taratura degli strumenti. In pratica prendi la multa se vai a 65km/h.
Porrebbe essere un'idea. Lasciamo il limite a 12000 (o quello che è) ma sei squalificato senza possibilità di ripensamento se superi i 12200 contati da noi.



Ho paura però che facendo così tutti gli autori tenderebbero ad adottare automaticamente il nuovo limite a 12200, rischiando di arrivare a sforare esattamente come ora.

Sono comunque favorevole alla tua idea dato che sarebbe sicuramente meglio di ora; eviterei però di dare troppi caratteri extra perché altrimenti si rischia veramente che venga preso come nuovo limite.

Cioè di solito lo sforamento per differenza di programma usato se c'è è di poco, diciamo sui 10-15 caratteri massimo, quindi il limite di accettazione lo fisserei a non più di 50 caratteri, massimo massimo 100.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:51 #9439

Io intendevo che il limite rimanga sempre a 12000, ma che uno poi venga eliminato solo se arriva a 12100 per dire un numero a caso.
Quindi non cambia la regola dei 12k ma soltanto la sua applicazione.
  • Cichetto
  • Offline
  • Maestro di scrittura
  • Messaggi: 898

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:57 #9440

marcoslug ha scritto:
- conferma o modifica del numero massimo dei caratteri:
Su questo punto, io sarei per ridurre il numero massimo di caratteri (a 10k o anche 8k). Secondo me, con un numero relativamente alto di caratteri, si ha la tendenza a creare racconti piuttosto strutturati (la differenza tra la stagioni passate di UniVersi e questa, soprattutto in certi racconti, mi pare evidente), che inevitabilmente richiedono un bel po' di tempo. Parlando per esperienza personale, i 3 racconti che ho scritto in questa stagione (America, Il mare e Insonnia) sono stati i miei più lunghi e articolati di sempre qui, e, tra una cosa e un'altra, hanno finito per prendermi ciascuno una giornata intera; cosa che, con tutti gli impegni che si hanno, non sempre è facile ritagliarsi.
A mio avviso, quindi, se si vuole sveltire il concorso (scadenze nell'ordine del mese), dovremmo quindi "imporre" il ritorno per tutti a una forma piuttosto snella, in modo che uno, se trova solo il tempo o l'ispirazione di una "ideina" per un raccontino svelto da scrivere in un paio d'ore, non si senta da scartarla perché troppo distante con il trend generale dei racconti.
L'alternativa potrebbe essere affiancare a UniVersi a 10 tornate, un concorso magari a 3 tornate con tempi di scadenze più lunghi e limite di caratteri magari ancora più alto (20k).


Sul tuo ragionamento sul limite dei caratteri non ho niente da dire, dato che come ho detto io sarei favorevole alla riduzione del limite (i 10k caratteri secondo me sarebbero perfetti).

Resto comunque aperto a qualsiasi decisione dato che l'importante è che non ci sia qualcuno che dice che non partecipa perché si sente limitato.

Sono invece contrario all'introduzione di un concorso parallelo di qualsiasi tipo, dato che secondo me si rischia di mettere troppa carne al fuoco e di non riuscire ad andare avanti in nessun concorso. Meglio concentrarsi bene nel concorso principale e puntare tutto su quello.

- revisione metodo di votazione:
Personalmente non mi piace molto l'idea del voto distaccato soggetto e scrittura, perché a mio avviso il giudizio per una storia deve essere un tutt'uno, dove ciascuno dà un peso implicito differente alle due cose. Quale sarebbe poi la "vera" classifica?
Sono però ovviamente pronto ad accettare democraticamente ogni scelta.


Il fatto è che in fase di votazione mi succede spesso (e credo che succeda anche a voi) di trovare racconti con un'idea buona ma scritti male o viceversa, e mi costringo a fare una sorta di media nel voto, che poi come voto ha poco significato dato che non identifica bene né la storia né lo stile, ma una via di mezzo.

Vedendola da autore potrebbe far piacere rendersi conto anche in forma di voto (che visualmente è più diretto dei commenti che sono spesso criptici) su cosa siamo stati carenti e su cosa bisogna cercare di migliorare.

Ricordiamoci sempre che questo forum è un banco di prova dove migliorarsi, dando due voti invece che uno potremmo dare ulteriori indicazioni.

Per la classifica potremmo tranquillamente fare poi la media dei due voti e assegnare i punteggi come ora.

Cioè ad esempio se io ad un racconto dò 8 per la storia e 4 per la scrittura viene media 6 e su questo 6 ci facciamo i conti come facciamo ora. Lo "scorporamento" del voto sarebbe solo un'indicazione in più a favore degli autori.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!
Ultima modifica: 30/09/2013 12:58 Da Tavajigen.

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:59 #9441

Risponderò in modo articolato stasera che ora sono col cellulare

Credo che l'unico punto cruciale sia la rivoluzione del criterio di voto, così com'è è del tutto ingiusto

Senza tirare in ballo normalizzazioni io un paio di idee le ho... Però non mi piace la cosa che dice Rava. Innanzitutto il PC lo terrei e separato, che tanto noia non ne dà

Per i voti del singolo farei una cosa di questo genere: ognuno è obbligato a dare i voti ai racconti in modo tale che la media sia (per dire) 6. Per esempio se ci sono 5 racconti e lui mette 4 6 7 3 5 (media 5) il raccoglitore gli rimanderebbe indietro i voti con l'obbligo di fare arrivare la media a 6 (per esempio alzandoli tutti di 1: 5 7 8 4 6)

In alternativa anziché dare i voti si potrebbe votare mettendo i racconti in ordine di preferenza, forse meno laborioso ma piu difficile (specialmente in tornate con molti racconti)

Edit by Tava: scusa ho cliccato per sbaglio su edit, non mi pare di aver modificato niente del tuo post.
  • Asintoto
  • Offline
  • Premio Pulitzer
  • Messaggi: 635
Ultima modifica: 30/09/2013 13:07 Da Tavajigen.

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 12:59 #9442

Cichetto ha scritto:
Io intendevo che il limite rimanga sempre a 12000, ma che uno poi venga eliminato solo se arriva a 12100 per dire un numero a caso.
Quindi non cambia la regola dei 12k ma soltanto la sua applicazione.



Sì sì avevo capito, dicevo solo che il rischio è che questo "paracadute" sia adottato automaticamente come nuovo limite ufficioso e non ufficiale, e quindi non porterebbe alcun cambiamento.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:02 #9443

Tavajigen ha scritto:
Cichetto ha scritto:
Io intendevo che il limite rimanga sempre a 12000, ma che uno poi venga eliminato solo se arriva a 12100 per dire un numero a caso.
Quindi non cambia la regola dei 12k ma soltanto la sua applicazione.



Sì sì avevo capito, dicevo solo che il rischio è che questo "paracadute" sia adottato automaticamente come nuovo limite ufficioso e non ufficiale, e quindi non porterebbe alcun cambiamento.


Beh il cambiamento sarebbe che chi vuole restare entro i 12k e sfora solo per errore di word, sarebbe salvo.
Che è in pratica il punto della questione.
Se uno vuole osare sfidando il limite vero sa già che è a suo rischio.
  • Cichetto
  • Offline
  • Maestro di scrittura
  • Messaggi: 898

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:07 #9444

Asintoto ha scritto:
Risponderò in modo articolato stasera che ora sono col cellulare

Credo che l'unico punto cruciale sia la rivoluzione del criterio di voto, così com'è è del tutto ingiusto

Senza tirare in ballo normalizzazioni io un paio di idee le ho... Però non mi piace la cosa che dice Rava. Innanzitutto il PC lo terrei e separato, che tanto noia non ne dà

Per i voti del singolo farei una cosa di questo genere: ognuno è obbligato a dare i voti ai racconti in modo tale che la media sia (per dire) 6. Per esempio se ci sono 5 racconti e lui mette 4 6 7 3 5 (media 5) il raccoglitore gli rimanderebbe indietro i voti con l'obbligo di fare arrivare la media a 6 (per esempio alzandoli tutti di 1: 5 7 8 4 6)

In alternativa anziché dare i voti si potrebbe votare mettendo i racconti in ordine di preferenza, forse meno laborioso ma piu difficile (specialmente in tornate con molti racconti)


Le due proposte che fai sono entrambe volte a rendere la votazione non basata sul singolo racconto in quanto tale ma sul racconto confrontato con gli altri racconti di tornata.

Premettendo che sono assolutamente contrario a fare una cosa del genere, dato che secondo me questa cosa impedirebbe di valutare bene i racconti (possono esserci benissimo due o più racconti che reputo sullo stesso piano e a cui quindi vorrei dare lo stesso voto, tanto per fare un esempio), ti chiedo quali valutazioni ti portano a pensare di fare una cosa del genere.
Cioè mi incuriosisci dicendo che l'attuale sistema di voto sia ingiusto, in che senso lo è?

(magari mi convinci e passo dalla tua parte )
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:10 #9445

Cichetto ha scritto:
Tavajigen ha scritto:
Cichetto ha scritto:
Io intendevo che il limite rimanga sempre a 12000, ma che uno poi venga eliminato solo se arriva a 12100 per dire un numero a caso.
Quindi non cambia la regola dei 12k ma soltanto la sua applicazione.



Sì sì avevo capito, dicevo solo che il rischio è che questo "paracadute" sia adottato automaticamente come nuovo limite ufficioso e non ufficiale, e quindi non porterebbe alcun cambiamento.


Beh il cambiamento sarebbe che chi vuole restare entro i 12k e sfora solo per errore di word, sarebbe salvo.
Che è in pratica il punto della questione.
Se uno vuole osare sfidando il limite vero sa già che è a suo rischio.



Sono favorevole.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:13 #9447

Asintoto ha scritto:
Innanzitutto il PC lo terrei e separato, che tanto noia non ne dà



Faccio una precisazione sul mio primo post: se si decidesse di introdurre la doppia votazione che ho proposto allora il premio per la critica sarebbe di troppo e potremmo abolirlo, se invece restassimo con la votazione singola allora sarei favorevole a tenere il premio della critica.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:19 #9448

Tavajigen ha scritto:
Asintoto ha scritto:
Risponderò in modo articolato stasera che ora sono col cellulare

Credo che l'unico punto cruciale sia la rivoluzione del criterio di voto, così com'è è del tutto ingiusto

Senza tirare in ballo normalizzazioni io un paio di idee le ho... Però non mi piace la cosa che dice Rava. Innanzitutto il PC lo terrei e separato, che tanto noia non ne dà

Per i voti del singolo farei una cosa di questo genere: ognuno è obbligato a dare i voti ai racconti in modo tale che la media sia (per dire) 6. Per esempio se ci sono 5 racconti e lui mette 4 6 7 3 5 (media 5) il raccoglitore gli rimanderebbe indietro i voti con l'obbligo di fare arrivare la media a 6 (per esempio alzandoli tutti di 1: 5 7 8 4 6)

In alternativa anziché dare i voti si potrebbe votare mettendo i racconti in ordine di preferenza, forse meno laborioso ma piu difficile (specialmente in tornate con molti racconti)


Le due proposte che fai sono entrambe volte a rendere la votazione non basata sul singolo racconto in quanto tale ma sul racconto confrontato con gli altri racconti di tornata.

Premettendo che sono assolutamente contrario a fare una cosa del genere, dato che secondo me questa cosa impedirebbe di valutare bene i racconti (possono esserci benissimo due o più racconti che reputo sullo stesso piano e a cui quindi vorrei dare lo stesso voto, tanto per fare un esempio), ti chiedo quali valutazioni ti portano a pensare di fare una cosa del genere.
Cioè mi incuriosisci dicendo che l'attuale sistema di voto sia ingiusto, in che senso lo è?

(magari mi convinci e passo dalla tua parte )


Beh, se reputi due racconti allo stesso livello col primo metodo puoi dar loro lo stesso voto

Non cambierebbe nulla, perché tu potresti tranquillamente differenziare o omogeneizzare i voti a livello di singola tornata, con l'unico vincolo di rimanere in un ambito di punteggio totale (appunto imponendo una media tra i voti)

Questo perché chi tende a dare voti bassi con il metodo attuale è favorito... E se qualcuno iniziasse nella prossima tornata a dare 1 a tutti i racconti sempre è probabile che vincerebbe, egli farebbe senza violare regole

Così invece sarebbe possibile dare i voti nella tranquillità di non star dandoli troppo bassi nè eccessivamente alti
  • Asintoto
  • Offline
  • Premio Pulitzer
  • Messaggi: 635

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:34 #9449

Asintoto ha scritto:
Tavajigen ha scritto:
Asintoto ha scritto:
Risponderò in modo articolato stasera che ora sono col cellulare

Credo che l'unico punto cruciale sia la rivoluzione del criterio di voto, così com'è è del tutto ingiusto

Senza tirare in ballo normalizzazioni io un paio di idee le ho... Però non mi piace la cosa che dice Rava. Innanzitutto il PC lo terrei e separato, che tanto noia non ne dà

Per i voti del singolo farei una cosa di questo genere: ognuno è obbligato a dare i voti ai racconti in modo tale che la media sia (per dire) 6. Per esempio se ci sono 5 racconti e lui mette 4 6 7 3 5 (media 5) il raccoglitore gli rimanderebbe indietro i voti con l'obbligo di fare arrivare la media a 6 (per esempio alzandoli tutti di 1: 5 7 8 4 6)

In alternativa anziché dare i voti si potrebbe votare mettendo i racconti in ordine di preferenza, forse meno laborioso ma piu difficile (specialmente in tornate con molti racconti)


Le due proposte che fai sono entrambe volte a rendere la votazione non basata sul singolo racconto in quanto tale ma sul racconto confrontato con gli altri racconti di tornata.

Premettendo che sono assolutamente contrario a fare una cosa del genere, dato che secondo me questa cosa impedirebbe di valutare bene i racconti (possono esserci benissimo due o più racconti che reputo sullo stesso piano e a cui quindi vorrei dare lo stesso voto, tanto per fare un esempio), ti chiedo quali valutazioni ti portano a pensare di fare una cosa del genere.
Cioè mi incuriosisci dicendo che l'attuale sistema di voto sia ingiusto, in che senso lo è?

(magari mi convinci e passo dalla tua parte )


Beh, se reputi due racconti allo stesso livello col primo metodo puoi dar loro lo stesso voto

Non cambierebbe nulla, perché tu potresti tranquillamente differenziare o omogeneizzare i voti a livello di singola tornata, con l'unico vincolo di rimanere in un ambito di punteggio totale (appunto imponendo una media tra i voti)

Questo perché chi tende a dare voti bassi con il metodo attuale è favorito... E se qualcuno iniziasse nella prossima tornata a dare 1 a tutti i racconti sempre è probabile che vincerebbe, egli farebbe senza violare regole

Così invece sarebbe possibile dare i voti nella tranquillità di non star dandoli troppo bassi nè eccessivamente alti



Ah ora ho capito il tuo punto di vista.

Beh non è male come idea, diciamo che sarebbe un modo per rendere confrontabili tutti i voti in modo tale che abbiano lo stesso peso, soprattutto se si tratta di voti degli autori. Inoltre come giustamente dici questo è un buco nel regolamento, da considerare bene.

Potremmo pubblicare i voti originali come facciamo ora (così da non impedire ai votanti di dare tutte insufficienze o tutti voti alti se vogliono farlo, e quindi da permettere loro di votare come vogliono), per poi adottare questo "sistema di conversione" solo nella fase di calcolo del punteggio.

Mi hai convinto, sono favorevole.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!
Ultima modifica: 30/09/2013 13:35 Da Tavajigen.

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:44 #9450

Interessante la questione sollevata da Asintoto, che effettivamente non è contemplata/risolta nel regolamento. Sono d'accordo con la soluzione proposta da Tava, cioè di normalizzare i voti in un secondo momento, perché potrebbe essere non semplice far fare a tutti i votanti il conto matematico.
Un'alternativa, abbastanza diffusa nei sistemi di voto, sarebbe di scartare, per ogni racconto, il voto più alto e il voto più basso, in modo da eliminare gli estemismi.
Marco

"Midnight is where the day begins."

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:47 #9451

Tavajigen ha scritto:
Asintoto ha scritto:
Tavajigen ha scritto:
Asintoto ha scritto:
Risponderò in modo articolato stasera che ora sono col cellulare

Credo che l'unico punto cruciale sia la rivoluzione del criterio di voto, così com'è è del tutto ingiusto

Senza tirare in ballo normalizzazioni io un paio di idee le ho... Però non mi piace la cosa che dice Rava. Innanzitutto il PC lo terrei e separato, che tanto noia non ne dà

Per i voti del singolo farei una cosa di questo genere: ognuno è obbligato a dare i voti ai racconti in modo tale che la media sia (per dire) 6. Per esempio se ci sono 5 racconti e lui mette 4 6 7 3 5 (media 5) il raccoglitore gli rimanderebbe indietro i voti con l'obbligo di fare arrivare la media a 6 (per esempio alzandoli tutti di 1: 5 7 8 4 6)

In alternativa anziché dare i voti si potrebbe votare mettendo i racconti in ordine di preferenza, forse meno laborioso ma piu difficile (specialmente in tornate con molti racconti)


Le due proposte che fai sono entrambe volte a rendere la votazione non basata sul singolo racconto in quanto tale ma sul racconto confrontato con gli altri racconti di tornata.

Premettendo che sono assolutamente contrario a fare una cosa del genere, dato che secondo me questa cosa impedirebbe di valutare bene i racconti (possono esserci benissimo due o più racconti che reputo sullo stesso piano e a cui quindi vorrei dare lo stesso voto, tanto per fare un esempio), ti chiedo quali valutazioni ti portano a pensare di fare una cosa del genere.
Cioè mi incuriosisci dicendo che l'attuale sistema di voto sia ingiusto, in che senso lo è?

(magari mi convinci e passo dalla tua parte )


Beh, se reputi due racconti allo stesso livello col primo metodo puoi dar loro lo stesso voto

Non cambierebbe nulla, perché tu potresti tranquillamente differenziare o omogeneizzare i voti a livello di singola tornata, con l'unico vincolo di rimanere in un ambito di punteggio totale (appunto imponendo una media tra i voti)

Questo perché chi tende a dare voti bassi con il metodo attuale è favorito... E se qualcuno iniziasse nella prossima tornata a dare 1 a tutti i racconti sempre è probabile che vincerebbe, egli farebbe senza violare regole

Così invece sarebbe possibile dare i voti nella tranquillità di non star dandoli troppo bassi nè eccessivamente alti



Ah ora ho capito il tuo punto di vista.

Beh non è male come idea, diciamo che sarebbe un modo per rendere confrontabili tutti i voti in modo tale che abbiano lo stesso peso, soprattutto se si tratta di voti degli autori. Inoltre come giustamente dici questo è un buco nel regolamento, da considerare bene.

Potremmo pubblicare i voti originali come facciamo ora (così da non impedire ai votanti di dare tutte insufficienze o tutti voti alti se vogliono farlo, e quindi da permettere loro di votare come vogliono), per poi adottare questo "sistema di conversione" solo nella fase di calcolo del punteggio.

Mi hai convinto, sono favorevole.


Eesatto, hai capito

Ci avevo pensato anche io, il problema è che io ti ho fatto l'esempio con numeri facili
.. Se i miei voti sono 6 5 5 5 5 (media se ho fatto bene i conti 5.0625)? A quel punto tocca aumentarli proporzionalmente perché mica il raccoglitore puo alzarli d'ufficio tutti a 6... E oltre ad essere un'operazione comunque non immediata porterebbe i voti a essere spesso decimali molto complessi
  • Asintoto
  • Offline
  • Premio Pulitzer
  • Messaggi: 635

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 13:50 #9452

marcoslug ha scritto:
Un'alternativa, abbastanza diffusa nei sistemi di voto, sarebbe di scartare, per ogni racconto, il voto più alto e il voto più basso, in modo da eliminare gli estemismi.



Opzione da valutare sicuramente.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 14:00 #9454

il problema sollevato da asintoto è indubbio, ma così mi sembra molto restrittivo.
non c'è un'altra maniera? sentiamo qualche erudito della nonht se magari ci da una formula che leghi il nostro voto a quelli che diamo agli altri racconti, possibile non ci sia un scappatoia matematica?
  • Cichetto
  • Offline
  • Maestro di scrittura
  • Messaggi: 898

Re: UniVersi 5 - lista delle cose da decidere 30/09/2013 14:00 #9455

Asintoto ha scritto:
.. Se i miei voti sono 6 5 5 5 5 (media se ho fatto bene i conti 5.0625)? A quel punto tocca aumentarli proporzionalmente perché mica il raccoglitore puo alzarli d'ufficio tutti a 6... E oltre ad essere un'operazione comunque non immediata porterebbe i voti a essere spesso decimali molto complessi



Non ho assolutamente idea su come possiamo fare.

Potremmo dire che la media dei voti dati deve essere il più possibile vicina a 6, e colui che farà i conti dovrà aggiungere o sottrarre a tutti i voti dati un valore numerico (intero o ,5) che porta la media il più possibile vicino a 6.

Esempio:
Nel tuo esempio se te voti i 5 racconti in gara con 6 5 5 5 5, la media viene 5,2 (non ho capito come fa a venirti quel valore ).

A quel punto chi raccoglie i voti prova prima a sommare a tutti i tuoi voti 0,5, portandoli quindi a 6,5 5,5 5,5 5,5 5,5; la media viene 5,7.

Poi prova sommando 1, portandoli così a 7 6 6 6 6. La media viene 6,2.

Quindi in questo caso sceglierà il secondo range di voti, dato che la media è quella più vicina a 6.
  • Tavajigen
  • Offline
  • Direttore Marketing
  • Messaggi: 2653
Ehi dol! Bel dol! Suona un dong dillo!
Suona un dong! Salta ancor! Salice bal billo!
Tom Bom, bel Tom, Tom Bombadillo!
Tempo generazione pagina: 0.86 secondi
Copyright © 2017 UniVersi. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.